Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

Vidimazione del registro delle associazioni di volontariato

Secondo quanto disposto dal D.M. 14.2.1992 così come modificato dal D.M. 16.11.1992, le organizzazioni di volontariato debbono tenere il registro degli aderenti che prestano attività di volontariato. Il registro, prima di essere posto in uso, deve essere numerato progressivamente in ogni pagina e timbrato in ogni foglio da un notaio, o da un segretario comunale, o da altro pubblico ufficiale abilitato a tali adempimenti. L’autorità che ha provveduto alla vidimazione deve altresì dichiarare, nell’ultima pagina del registro, il numero di fogli che lo compongono.

Qual è la documentazione necessaria?


01 ) Copia del documento di identità del richiedente

  • obbligatoria qualora la firma del richiedente non venga apposta alla presenza dell'incaricato o la pratica venga inviata tramite posta, fax o PEC
02 ) Copia del permesso di soggiorno
  • per cittadino extracomunitario

 

Modalità di presentazione

La richiesta, compilata sull'apposito modulo scaricabile deve essere presentata presso:

 

unitamente al registro da vidimare, con le pagine numerate e non compilate 

Nessun costo è previsto per la vidimazione del registro. La consegna del registro vidimato può avvenire nel termine massimo di 7 giorni, decorrenti dalla data di ricezione della richiesta rilevata dal numero di protocollo in entrata.

Contenuti correlati
Richiesta vidimazione