Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

Avviso per proposte di gestione di Mobimed

Avviso pubblico per la manifestazione di interesse per la concessione in gestione della mostra permanente del biomedicale - Mobimed.

 1. Oggetto e durata

In attuazione a quanto stabilito dalla Giunta comunale con deliberazione n. 30 del 14-2-2019, avente ad oggetto “Approvazione delle linee di indirizzo per la presentazione di manifestazione di interesse per la gestione della mostra permanente del biomedicale - Mobimed.”, si emana il presente Avviso pubblico per la presentazione di manifestazioni di interesse alla gestione in oggetto.

La convenzione avrà inizio il 13/04/2019 e durata fino al 31/12/2021.

 

2. Finalità

La concessione in gestione della mostra permanente del biomedicale è effettuata al fine di garantire il funzionamento e la valorizzazione di Mobimed.

Il Comune di Mirandola valuterà con apposita commissione i progetti presentati dai soggetti interessati.

Resta stabilito sin d'ora che la presentazione della candidatura non genera alcun diritto o automatismo di affidamento da parte dell'Amministrazione comunale al Soggetto proponente.

L'Amministrazione si riserva di non dar corso alla procedura, senza che i soggetti interessati possano vantare rimborsi o compensi per la compilazione della manifestazione di interesse o di atti a essa inerenti.

La suddetta partecipazione non costituisce prova di possesso dei requisiti generali e speciali richiesti per l'affidamento del servizio che, invece dovrà essere dichiarato dall'interessato e accertato dal Comune di Mirandola.

 

3. Attività gestionale

L’attività riguarderà i seguenti ambiti:

- gestione tecnica della mostra del biomedicale, allestita in via Focherini 21, con relativa organizzazione delle modalità di esposizione dei materiali e delle modalità di visita, con riferimento alla strutturazione di percorsi didattici che consentano al visitatore di avere la percezione del percorso di crescita del settore biomedicale;

- concessione in affitto delle aree espositive della mostra alle aziende per l'esposizione delle novità del settore, anche prendendo a tal fine specifici contatti con le ditte stesse;

- visite guidate condotte da personale specializzato;

- promozione della mostra, anche attraverso l'organizzazione di iniziative utili alla conoscenza e alla qualificazione del settore;

- periodico rinnovo dei cataloghi e del materiale informativo a pagamento a disposizione dei visitatori

 

Il gestore dovrà gestire e subconcedere gli spazi espositivi a pagamento interni alla mostra, in base alle tariffe stabilite dal Comune di Mirandola; in quanto titolare dei singoli contratti di concessione degli spazi espositivi, il gestore incasserà l'intero corrispettivo, riconoscendo al Comune un corrispettivo pari al 70% del prezzo concordato, limitatamente agli spazi concessi.

Il soggetto gestore dovrà impegnarsi per favorire il dialogo con le altre realtà locali del biomedicale, al fine di ampliare e qualificare il più possibile la programmazione e l'offerta di percorsi aggregativi sul territorio;

Il Comune di Mirandola, s'impegna a garantire la corresponsione al soggetto gestore di un canone annuale di 10.000 euro, oltre ad oneri fiscali, a fronte della gestione della mostra.

Il Comune di Mirandola s'impegna altresì a garantire per l’intera durata del periodo di gestione la disponibilità, l'apertura, la custodia e la pulizia dei locali in cui è allestita la mostra.

 

4. Soggetti legittimati a presentare manifestazione d’interesse e requisiti

Sono ammessi alla presentazione delle proposte soggetti, persone giuridiche in forma singola, o riunite (o che intendono riunirsi) in associazione temporanea di scopo, nella condizione di contrarre con la pubblica amministrazione secondo la vigente normativa.

Potranno presentare proposte di progetti i soggetti con i seguenti requisiti:

- avere una sede operativa all’interno del Territorio dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord;

- essere costituiti da almeno due anni;

- avere tra le proprie finalità attività di promozione culturale e comunicazione

- possedere una comprovata conoscenza del tessuto economico e produttivo mirandolese;

 

5. Modalità di presentazione delle domande

Per partecipare, gli interessati dovranno presentare apposito plico, a pena di esclusione entro e non oltre le ore 12:00 del 14/03/2019 in uno dei seguenti modi:

- mediante consegna a mano direttamente all'Ufficio Protocollo del Comune di Mirandola (via Giolitti 22, Mirandola - MO);

- con raccomandata A. R. a mezzo di servizio postale;

- a mezzo di agenzia di recapito autorizzata, con ricevuta di ritorno;

- via PEC (comunemirandola@cert.comune.mirandola.mo.it)

Sul plico dovrà essere riportata all'esterno, oltre all'intestazione del mittente e all'indirizzo

dello stesso, la dicitura “PROPOSTA PER LA RACCOLTA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE, PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DELLA MOSTRA PERMANENTE DEL BIOMEDICALE - MOBIMED”

In tale plico i concorrenti dovranno obbligatoriamente inserire, pena l'esclusione della  domanda:

a) La domanda di partecipazione, contente dichiarazione sostitutiva resa ai sensi del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, sottoscritta con firma leggibile e per esteso dal legale rappresentante o da persona abilitata a impegnare legalmente il soggetto richiedente e corredata da copia fotostatica di un documento d'identità in corso di validità del sottoscrittore;

b) La scheda progettuale di gestione (modalità di gestione e programmazione delle attività sulla base dei criteri sopra riportati, con tutte le indicazioni utili per permetterne una oggettiva valutazione).

 

6. Informativa ai sensi del Regolamento U.E. n. 2016/679 e dell'art. 13 del D. Lgs. n. 196/2003

A norma di quanto prescritto dal Regolamento U.E. n. 2016/679 (art. 13), si informa che il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Mirandola con sede in via Giolitti, 22 - Tel. 0535 29511 - Fax 0535 29538 – mail: info@comune.mirandola.mo.it – PEC: comunemirandola@cert.comune.mirandola.mo.it – Sito Web: www.comune.mirandola.mo.it.

Il Responsabile del trattamento dei dati è il Responsabile del Servizio Cultura, Biblioteca e Archivio - Tel. 0535 29624 - Fax 0535 29538 – mail: benedetta.lugli@comune.mirandola.mo.it - PEC

comunemirandola@cert.comune.mirandola.mo.it. I dati personali sono raccolti dal Servizio Cultura, Biblioteca e Archivio esclusivamente per lo svolgimento dell’attività di competenza e per lo svolgimento di funzioni istituzionali e vengono trattati con sistemi informatici e/o manuali attraverso procedure adeguate a garantire la sicurezza e la riservatezza degli stessi. Il conferimento dei tali dati ha natura obbligatoria per l’espletamento del servizio.

L’eventuale rifiuto a fornire i dati richiesti potrebbe comportare l’applicazione di sanzioni amministrative e l’accertamento d’ufficio dei dati necessari ai procedimenti e alle funzioni previste dalla legge. I dati raccolti potranno essere comunicati o trasmessi ai soggetti previsti dalla Legge n. 241/1990 sull’accesso agli atti Amministrativi, ovvero a tutti coloro che ne hanno un interesse diretto, concreto, attuale, e corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata, nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa in parola e dei diritti del soggetto controinteressato; ai soggetti previsti dall’art. 5, comma 2, del D.Lgs. n. 33/2013 disciplinante l’istituto dell’accesso civico generalizzato, nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa in parola e dei diritti del soggetto controinteressato; ad altri Enti Pubblici se la comunicazione è prevista da disposizioni di legge; ad altri soggetti Pubblici previa motivata richiesta e per ragioni istituzionali dell’Ente; a soggetti privati quando previsto da norme di legge, solo in forma anonima e aggregata. I dati potranno essere altresì pubblicati sul sito internet istituzionale dell’Ente – sezione Amministrazione Trasparente, laddove ciò sia previsto dalle disposizioni contenute nel D.Lgs. n. 33/2013.

I dati possono essere conosciuti dal Responsabile del trattamento e dagli incaricati del Servizio e saranno conservati nel rispetto dei termini previsti dal Piano di Conservazione del Comune di Mirandola, consultabile sul sito Internet istituzionale dell’Ente. L’interessato ha il diritto di richiedere al Titolare del trattamento l’accesso ai Suoi dati personali, la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento o di opporsi al trattamento stesso, oltre al diritto alla portabilità dei medesimi dati.

Il Responsabile per la Protezione dei Dati è lo Studio Commercialisti “Bisi” di Modena, contattabile all’indirizzo di posta elettronica: rpd@comune.mirandola.mo.it.

Eventuali reclami andranno proposti all’Autorità di Controllo, Garante per la protezione dei dati personali - Piazza di Monte Citorio n. 121 - 00186 Roma - T. 06 696771 - F. 06 696773785 - @ garante@gpdp.it - @cert.protocollo@pec.gpdp.it - W. www.garanteprivacy.it

Il responsabile del procedimento e della gestione dei dati è la Dott.ssa Benedetta Lugli (tel. 053529624 – benedetta.lugli@comune.mirandola.mo.it ).

 

Ulteriori informazioni e chiarimenti possono essere forniti da:

Elena Benatti tel. 0535/29782

elena.benatti@comune.mirandola.mo.it

 

Mirandola, 25/02/2019

Il Dirigente del Servizio

Dott. Giampaolo Ziroldi

Allegati: