Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

SUGGERIMENTI E CONSIGLI PER AFFRONTARE IL CALDO ESTIVO

SUGGERIMENTI E CONSIGLI PER AFFRONTARE IL CALDO ESTIVO
SUGGERIMENTI E CONSIGLI PER AFFRONTARE IL CALDO ESTIVO
A cura del Servizio Sanitario Regionale Emilia-Romagna Azienda Unità Sanitaria Locale di Modena

Suggerimenti e qualche buon consiglio per affrontare meglio il caldo estivo.

Chi sono le persone maggiormente a rischio

• Anziani

• Persone con malattie croniche e che assumono regolarmente e con continuità farmaci (cardiopatici, ipertesi, pazienti affetti da malattie dell'apparato respiratorio, diabetici, nefropatici, obesi)

• Portatori di handicap

• Persone che vivono sole

• Bambini piccoli

I comportamenti da evitare e le abitudini da adottare

• E' bene evitare di uscire nelle ore calde della giornata (evitare di uscire dalle ore 12.00 alle ore 17.00)

• Evitare l'esposizione diretta al sole. Quando si è fuori indossare il cappello, è bene riposarsi frequentemente e portarsi dietro sempre una bottiglia d'acqua

• E' molto utile seguire le previsioni del tempo alla tv, alla radio, sui giornali, per sapere quando sono previste le temperature più calde.

L'alimentazione adeguata

• Bere molta acqua (almeno 2 litri al giorno) anche in assenza dello stimolo della sete

• Bere è importante quanto prendere una medicina

• Evitare di bere bevande gassate e troppo zuccherate. E' meglio non bere bevande troppo fredde ed evitare gli alcolici

• Fare pasti leggeri. Consumare molta frutta e verdura. E' meglio evitare cibi troppo caldi.

I vestiti da indossare

• Indossare indumenti leggeri e comodi, di colori chiari e fibre naturali (evitare la seta)

• Se in casa c'è un familiare malato e costretto a letto o anziano, assicurarsi che non sia troppo vestito.

I farmaci

• Chi assume farmaci in modo continuativo, consulti il medico di famiglia prima di interrompere o modificare la terapia

• Non assumere integratori di sali minerali senza consultare il proprio medico.

Attenzione. E' meglio chiamare il proprio medico di famiglia se si avverte:

• vertigine, senso d'instabilità, mal di testa

• difficoltà al respiro, dolore al petto

I comportamenti da tenere in casa

• Usare tende per non fare entrare il sole

• Chiudere le imposte nelle ore più calde

• Se si resta in casa, trattenersi negli ambienti più freschi

• Limitare l'uso dei fornelli e dl forno, che tendono a riscaldare l'ambiente domestico

• Non rimanere sprovvisti degli alimenti principali (acqua, frutta e verdura, pasta)

• Se si usano ventilatori, per fare circolare l'aria, non indirizzarli direttamente sul corpo

• Ricordarsi che fare bagni o docce con acqua tiepida rinfresca e dà una sensazione di benessere.

I comportamenti da tenere fuori casa

• Stare con altre persone aiuta a sopportare meglio anche il caldo  Se ci si può muovere è bello andare in luoghi freschi dove si possono incontrare amici e conoscenti.

• Non lasciare mai nessuno, neanche per brevi periodi, nella macchina parcheggiata al sole.

Il telefono

• Il telefono aiuta a stare in contatto con altre persone. E' bene avere sempre a disposizione i numeri di telefono di parenti, amici, volontari, e del proprio medico di famiglia. Se non riesci a chiamare tu, chiedi di essere chiamato da qualcuno regolarmente.

 

Tutte le persone in difficoltà, specie ultra 65enni soli o con problemi di deambulazione e assistenti di disabili gravi, oltre che ai rispettivi Medici di Famiglia  possono rivolgersi ai seguenti numeri verdi telefonici (gratuiti):

Servizio Sanitario Regionale: 800 033 033

giorni feriali: 8.30-18.00

sabato: 8.30-13.00

oppure:

 al Punto Unico di Accesso Distretto Mirandola (Servizio Sostegno alla non Autosufficienza dell'Unione dei Comuni e Unità Operativa Area Fragili - Anziani, Disabili e Cure Domiciliari AUSL di Modena per le segnalazioni di persone fragili in difficoltà:

dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 14.00: 0535/602476 0535/29699 cell. 335-5990306

per le urgenze di sabato pomeriggio e domenica: Servizio Assistenza Domiciliare ASP cell. 334-6460651

 

Per approfondimenti:

https://www.arpae.it/index.asp?idlivello=97 

http://www.salute.gov.it/portale/caldo/homeCaldo.jsp