Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

EMERGENZA CORONAVIRUS LE INFORMAZIONI PER CHI NECESSITA DI FARMACI OSPEDALIERI

EMERGENZA CORONAVIRUS LE INFORMAZIONI PER CHI NECESSITA DI FARMACI OSPEDALIERI
EMERGENZA CORONAVIRUS LE INFORMAZIONI PER CHI NECESSITA DI FARMACI OSPEDALIERI
Il punto di distribuzione diretta dei farmaci “ospedalieri” dell'Ospedale di Mirandola è aperto con consegna concordata

Per rispondere alle misure straordinarie messe in campo per il contenimento del Covid-19, tuttavia, anche nei punti di distribuzioni diretta vengono applicate regole stringenti in linea con le normative ministeriali, per garantire la sicurezza dei pazienti e degli operatori e regolamentare l'accesso al servizio.

Presso il Punto di distribuzione farmaci presente all’interno dell'Ospedale di Mirandola Santa Maria Bianca sono stati regolamentati gli accessi ed è stato attivato un servizio di prenotazione delle terapie farmacologiche. Le prenotazioni possono essere fatte telefonicamente, via fax o e-mail

Mirandola - presso Ospedale, via A. Fogazzaro, 6

Modalità di prenotazione (lun-ven ore 9.00-16.00)

  • per telefono al numero 0535 602266
  • per posta elettronica, all’indirizzo farmaciamir@ausl.mo.it
  • per fax, al numero 059 3963886
 

Indicare sempre un recapito telefonico per essere ricontattato in caso di necessità. Ove possibile allegare la prescrizione dei farmaci. 

Modalità di ritiro - SI RICORDA CHE ANCHE PER QUESTO GENERE DI SPOSTAMENTO OCCORRE L'AUTODICHIARAZIONE
Il pacchetto-terapia potrà essere ritirato a partire da 2 giorni dopo la prenotazione e/o come da accordi con il farmacista.

In collaborazione con i Comuni e le Associazioni di volontariato, è prevista la possibilità della consegna dei farmaci al domicilio del paziente. In particolare è prevista per situazioni quali: pazienti Covid positivi e/o in quarantena, pazienti fragili come ad es. anziani, immunodepressi, pluri-patologici senza appoggi o supporti per il ritiro dei farmaci.


Non sussistono problemi nella fornitura dei farmacie dei dispositivi medici, nonostante il periodo di emergenza sanitaria che stiamo attraversando.