Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

EMERGENZA CORONAVIRUS INDICAZIONI PER LE AZIENDE

EMERGENZA CORONAVIRUS INDICAZIONI PER LE AZIENDE
EMERGENZA CORONAVIRUS INDICAZIONI PER LE AZIENDE
Le misure della Regione ai fini del contenimento del contagio. Procedura per le imprese che intendono produrre mascherine protettive

Le misure preventive per ridurre le probabilità di contagio da COVID-19 in un luogo di lavoro non sono dissimili da quelle adottate nei confronti della popolazione generale. Il documento può essere letto e scaricato QUI

Vademecum della Regione per le imprese manifatturiere emiliano-romagnole che intendono produrre mascherine chirurgiche. 

Le aziende produttrici  dovranno inviare all’Istituto Superiore di Sanità, Iss, un’autocertificazione nella quale dichiarino le caratteristiche tecniche delle mascherine e che queste rispettino i requisiti di sicurezza della normativa vigente, così da poter avviare la produzione. Entro tre giorni dalla autocertificazione le imprese dovranno trasmettere all’Iss ogni elemento utile per la validazione. L’Istituto si pronuncia entro i 2 giorni successivi e in caso di parere negativo il produttore deve cessare la produzione. Le mascherine dovranno essere testate e risultare conformi allo standard EN 14683 e allo standard ISO 10993, e dovranno essere prodotte da un’azienda che abbia un sistema produttivo di qualità certificato. In Emilia-Romagna i laboratori in grado di testare e dichiarare la conformità di mascherine chirurgiche agli standard prima citati sono l’Università di Bologna e il Tecnopolo di Mirandola (Mo).

QUI IL VADEMECUM