Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

COVID 19 ORARIO CALL CENTER SANITÀ PUBBLICA

COVID 19 ORARIO CALL CENTER SANITÀ PUBBLICA
COVID 19 ORARIO CALL CENTER SANITÀ PUBBLICA
Lunedì-venerdì, ore 8-18, sabato, domenica e festivi, ore 8-13: solo per info sanitarie su Coronavirus Attivo anche il numero di consulenza psicologica telefonica.

È attivo con orario dal lunedì al venerdì, ore 8.00 - 18.00, e il sabato, la domenica e i festive ore 8.00 - 13.00, il numero telefonico 059 3963663 a disposizione dei cittadini ESCLUSIVAMENTE per informazioni sanitarie su Coronavirus. Si chiede pertanto la massima collaborazione da parte di tutti nel lasciare le linee libere per chi necessita di informazioni riguardo il proprio stato di salute.

L’Azienda USL di Modena ricorda:

-       Di non accedere per nessun motivo ai Pronto soccorso, Punti di Primo Intervento, Ospedali, Ambulatori e qualsiasi altra struttura sanitaria in presenza di febbre o sintomi respiratori (raffreddore, tosse, mal di gola, ecc)

Alle persone con sintomi da infezione respiratoriafebbre superiore ai 37,5 gradi è fortemente raccomandato di rimanere nel proprio domicilio, limitare i contatti sociali e contattare il proprio medico curante, mentre per chi è sottoposto a quarantena o positivoal virus vi è divieto assoluto di spostarsi dalla propria abitazione.

Dunque, in presenza di sintomi quali febbre o sintomi respiratori:

-       Stare in casa e mettere in atto tutte le misure a protezione dei propri contatti stretti, attraverso i comportamenti preventivi sotto riportati e adottando misure di isolamento volontario

-       Contattare il proprio Medico di Medicina Generale o il Pediatra di Libera Scelta (o la Continuità Assistenziale negli altri orari) che raccoglierà tutte le informazioni necessarie e fornirà le corrette indicazioni di comportamento

-       Chiamare il 118 solo per gravi e comprovate situazioni di emergenza così da consentire agli operatori dell’Emergenza-Urgenza la corretta assistenza a chi ne ha più bisogno

-       È in vigore il divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena o risultati positivi al virus

In caso di comparsa di sintomi la persona in sorveglianza deve avvertire immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta e l'operatore di Sanità Pubblica; indossare la mascherina chirurgica e continuare a mantenersi lontano dagli altri conviventi; rimanere nella propria stanza con la porta chiusa garantendo un'adeguata ventilazione naturale.

Se si è contatti stretti di un caso confermato di Coronavirus, o si proviene da zone a rischio dunque bisogna:

-       Mettersi immediatamente in isolamento volontario e avvisare il proprio Medico di Medicina Generale e la Sanità Pubblica al n 059 3963663.

-       In tutto il territorio nazionale è fatta espressa raccomandazione a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche o con multimorbilità ovvero con stati di immunodepressione congenita o acquisita, di evitare di uscire dalla propria abitazione fuori dai casi di stretta necessità. 

Si ricordano infine le misure igienico-sanitarie previste:

  • Lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
  • Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  • Evitare abbracci e strette di mano;
  • Mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;
  • Igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
  • Evitare l'uso promiscuo di bottiglie e bicchieri;
  • Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  • Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
  • Non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
  • Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  • Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate

 

ATTIVATO SERVIZIO DI CONSULENZA PSICOLOGICA TELEFONICA 059 3963401

La permanenza forzata a casa, connessa alla situazione di emergenza in corso, può essere fonte di stress e avere risvolti negativi sulla salute psicologica di tanti cittadini.

Per aiutare a gestire lo stress legato alla diffusione del coronavirus, l'Azienda USL di Modena ha attivato un servizio di consulenza psicologica telefonica dedicato ai cittadini della provincia di Modena.

Da venerdì 20 marzo, sarà attivo il numero 059 3963401: a rispondere (da lunedì a venerdì dalle 9 alle 17) saranno gli psicologi dell’Azienda USL di Modena appositamente formati


I Centri Adolescenza si spostano su WhatsApp

Per chi ha un'età compresa tra 14 e 20 anni e vuol parlare con uno psicologo, il centro adolescenza è aperto su WhatsApp. Il numero 334 6260230 è a disposizione di tutti i ragazzi che, oggi, lontani dalle aule scolastiche e costretti a rimanere a casa, abbiano il desiderio di parlare e confrontarsi con uno psicologo, per qualche consiglio o per raccontare le proprie ansie e preoccupazioni.

Basta inviare un messaggioscrivendo: nome, cognome, data di nascita e luogo di residenza, e si verrà ricontattati da uno psicologo del Centro Adolescenza più vicino.