Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

CORSO PER TECNICO SUPERIORE PER LA PRODUZIONE DI DISPOSITIVI BIOMEDICALI

CORSO PER TECNICO SUPERIORE PER LA PRODUZIONE DI DISPOSITIVI BIOMEDICALI
CORSO PER TECNICO SUPERIORE PER LA PRODUZIONE DI DISPOSITIVI BIOMEDICALI
Presso l'Its di Mirandola. Iscrizioni fino al 6 ottobre

Scadono il prossimo 6 ottobre le iscrizioni, per il biennio 2017/2019, al corso per tecnico superiore per la produzione di apparecchi e dispositivi biomedicali, presso la Fondazione istituto tecnico superiore (Its) “Nuove tecnologie della vita” di Mirandola.

Il tecnico superiore per la produzione di apparecchi e dispositivi biomedicali opera nell’ambito della progettazione, sviluppo e produzione dei dispositivi medici: apparecchi e kit per la diagnosi, la terapia e la riabilitazione. Interviene nella pianificazione e organizzazione dei processi produttivi, gestisce le specifiche tecniche da soddisfare per assicurare il funzionamento del prodotto. Effettua collaudi, assistenza tecnica, monitoraggio post-vendita. Collabora all’assicurazione qualità, la conformità e la sicurezza di sistemi e dispositivi.

Contenuti del corso: Inglese tecnico, Comunicazione scritta, pubblica ed efficace, Orientamento al ruolo e ricerca attiva del lavoro, Strumenti informatici di produttività individuale, Strumenti sw di project management, social management e multimediali, Statistica applicata, Strumentazione e metodologia della ricerca sperimentale in ambito biomedicale, Biochimica, Principi di anatomia funzionale, fisiologia e patologia, Il sistema azienda e il settore biomedicale , Il lavoro in team, Area giuridica, Biomedicale e ambiente, Marcatura CE e regolatorio, Filosofia e struttura di un sistema gestione qualità e principali normative specifiche del settore, La gestione della produzione e la lean production, Salute, sicurezza e qualità dell'ambiente lavorativo, Progettazione e tecniche di design to cost, design for manufacturing e design for assembly, Tecniche di valutazione processi e fmea, Elementi di marketing e vendita nel settore biomedicale, Sterilizzazione, Dal granulo al prodotto finito: i processi produttivi, Industrializzazione del prodotto, Scienza dei materiali e analisi strumentale, Tecnologie per la trasformazione e lavorazione delle materie plastiche, Elettronica e meccanica applicata agli apparecchi medicali, Elementi di robotica e automazione e l'industria 4.0, Lettura ed interpretazione del disegno tecnico, Disegno con sistemi cad 2d/3d, Collaudi e controlli fisici e funzionali, Controlli chimici e biologici, Pw applicativo, Stage.

Le principali aziende coinvolte sono: Bellco srl, B. Braun Avitum Italy spa, Elcam Medical Italy spa, Fresenius Hemocare Italia srl, Studio Ase srl. Baxter, Biascon, Biomed device, Biopsybell, Bpr group, Encaplast, Eurosets, Gb soluzioni, Haemotronic, Lean, Livanova cardiac surgery, Medtronic, Medica, Mediplast, Rb, Sidam, Tecnoideal.

La sede di svolgimento del corso è Mirandola in via 29 Maggio. Durata e svolgimento: 2.000 ore, di cui 1.120 d’aula, 800 di stage e 80 di project work, da ottobre 2017 a luglio 2019. Viene rilasciato un diploma di tecnico superiore per la produzione di apparecchi e dispositivi diagnostici, terapeutici e riabilitativi. Possono partecipare persone in possesso di un diploma di istruzione secondaria superiore. Numero di partecipanti: 20. Quota di partecipazione: 200 euro. La selezione per partecipare avverrà per titoli ed esami: prova scritta: test di conoscenza tecnica, tecnologica (informatica di base, biologia, matematica e cultura generale) e di lingua inglese; colloquio individuale finalizzato a valutare consapevolezza e motivazione, allineamento rispetto al ruolo, capacità relazionali del candidato.

Referenti: Annamaria Campagnoli, Elisa Bernardi, telefono 059/7353124, e-mail: info@its-mirandola-biomedicale.it; www.its-mirandola-biomedicale.it

L’Its biomedicale – Istituto tecnico superiore “Nuove tecnologie della vita” si costituisce a dicembre 2013 con l’obiettivo di offrire una nuova opportunità formativa, fornendo competenze specifiche relative al settore biomedicale. Nella zona nord della provincia di Modena, infatti, si è creato uno dei più importanti distretti biomedicali mondiali, che conta oltre 100 aziende specializzate in prodotti plastici monouso e apparecchiature per dialisi, cardiochirurgia, trasfusione e altro, utilizzati nei settori sanitari dell’emodialisi, cardiochirurgia, anestesia e rianimazione, aferesi e plasmaferesi, trasfusione, nutrizione e ginecologia.