Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

"CAPOLINEA" IN AULA MAGNA MONTALCINI

"CAPOLINEA" IN AULA MAGNA MONTALCINI
"CAPOLINEA" IN AULA MAGNA MONTALCINI
Una mostra fotografica dal 13 gennaio all'11 febbraio

Dopo l’inaugurazione al Palazzo Ducale di Carpi e l’esposizione alla Reggia di Colorno e al Palazzo del Governatore di Cento (Fe), le fotografie della mostra “Capolinea” si trasferiscono all’aula magna Rita Levi Montalcini a Mirandola. L’inaugurazione della mostra sarà sabato 13 gennaio  alle 17 e sarà visitabile ogni sabato e domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 18.30 fino all’11 febbraio. L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Mirandola.

“Capolinea” è il tema proposto nel 2017 dal Dipartimento cultura della Fiaf - Federazione italiana associazioni fotografi, sviluppato durante l’anno su tutto il territorio nazionale dai circoli fotografici aderenti all’associazione.

Per l’occasione, tre prestigiosi circoli fotografici emiliani si sono uniti per mettere insieme le loro creazioni: il “Photoclub Eyes Bfi” di San Felice, il Fotoclub “Il Guercino Bfi” di Cento e il Circolo Fotografico “Il Palazzaccio” di San Giovanni in Persiceto (Bo). I soci partecipanti hanno interpretato, ognuno a suo modo, un tema ricco di forza metaforica che non simboleggia, come comunemente viene concepito, solo un punto di arrivo, di fine, ma anche un momento per fermarsi a riflettere e poi ripartire, concetto particolarmente sentito in Emila-Romagna dopo il sisma del 2012.

Per la locandina dell’evento, è stata scelta una suggestiva e onirica immagine di Simona Bertarelli, socia del Photoclub Eyes, intitolata “Leonia” e ispirata a “Le città invisibili” di Italo Calvino. Dopo l’11 febbraio la mostra si trasferirà a Sestri Levante (Genova) dove lo scorso aprile è stato ospitato il 69esimo convegno nazionale Fiaf, con mostre, conferenze e letture portfolio alla presenza di grandi autori della fotografia italiana.