Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

A MIRANDOLA L'OTTOBRE IN ROSA

A MIRANDOLA L'OTTOBRE IN ROSA
A MIRANDOLA L'OTTOBRE IN ROSA
Tante iniziative dall'8 ottobre per il mese della prevenzione contro il tumore al seno

Prende il via anche a Mirandola l’ottobre in rosa 2017, mese di sensibilizzazione per la prevenzione contro il tumore al seno. Domenica 8 ottobre si svolgerà “Due passi in rosa”, camminata con ritrovo alle 10.30 presso la Chiesa della Madonnina.

Le iniziative proseguono mercoledì 25 ottobre, presso il Foyer del Teatro Nuovo, e non nella  sala consiliare del municipio di Mirandola come annunciato in precedenza, dove si svolgerà alle 20.30, una conferenza sul tema: “Gli screening oncologici: cosa sono, quali sono, che obiettivi hanno”. I medici ne parlano con la cittadinanza. Venerdì 27 ottobre, “PizzaAnt”, serata conviviale, presso la pizzeria L’Angolo Divino alle 20.30.

A Mirandola l’ottobre in rosa è organizzato da “Donne in Centro”, Amo, “Ricordati di te”, Ant, Nordic Walking Live, con il patrocinio del Comune di Mirandola e il contributo di Conad.

Anche quest’anno alcuni edifici mirandolesi sono illuminati di rosa per sostenere la campagna “Nastro Rosa”, il simbolo della salute del seno. Alla campagna, sostenuta tra gli altri dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci) e dall’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (Airc), hanno aderito il Comune di Mirandola, la scuola secondaria di primo grado “Montanari” e Radio Pico.

Airc supporta da oltre 50 anni la ricerca scientifica in Italia, per rendere il cancro una malattia sempre più curabile e informa i cittadini dei progressi della ricerca e dell’importanza di adottare corretti stili di vita, al fine di ridurre il rischio tumore. Il cancro al seno colpisce ogni anno 50 mila donne, ma grazie alla ricerca l’85,5 per cento sopravvive a cinque anni dalla diagnosi. L’obiettivo della campagna “Nastro Rosa” è di raggiungere il 100 per cento di sopravvivenza.

A Mirandola, dal 1° ottobre, sono illuminati la nuova sede del municipio in via Giolitti, il palazzo municipale di piazza Costituente, la scuola secondaria di primo grado “Montanari” e la torre di Radio Pico.