Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

Autorizzazioni allo scarico

Rilascio e rinnovo autorizzazioni allo scarico di acque reflue in pubblica fognatura e in acque superficiali

Ai sensi della normativa vigente d.lgs 152/2006 e successive modifiche e integrazioni, delibera di Giunta Regionale 1053/2003, tutti gli scarichi devono essere preventivamente autorizzati. L'autorizzazione è rilasciata al titolare dell'attività da cui origina lo scarico. Il Comune di Mirandola è competente per il rilascio delle seguenti autorizzazioni allo scarico:

  • acque reflue domestiche provenienti da insediamenti produttivi che recapitano in pubblica fognatura;  La domanda di autorizzazione deve essere presentata  attraverso Sportello Unico Attività produttive
  • acque reflue industriali che recapitano in pubblica fognatura; la domanda di autorizzazione deve essere presentata attraverso lo Sportello Unico attività produttive
  • acque reflue domestiche che recapitano in acque superficiali,  la domanda di autorizzazione deve essere presentata all'Ufficio Ambiente.

Il rilascio dell'autorizzazione allo scarico delle acque reflue industriali che recapitano in acque superificiali spetta alla Provincia di Modena. Le acque reflue domestiche derivanti da attività quali il cucinare, il lavare nonchè l'eseguire attività del tempo libero o modesti lavori che recapitano in pubblica fognatura non sono soggette al rilascio dell'autorizzazione allo scarico e sono sempre ammesse, purchè siano rispettate le prescrizioni del regolamento approvato dall'Autorità d'ambito http://www.ato.mo.it. La domanda di autorizzazione allo scarico per un nuovo insediamento va presentata contestualmete alla presentazione della pratica edilizia; le domande di rinnovo delle autorizzazioni allo scarico di insediamenti di tipo industriali devono essere presentate almeno un anno prima della scadenza dell'autorizzazione in vigore. In caso di variazione della natura degli scarichi deve essere presentata una nuova domanda di autorizzaione allo scarico antecedente all'attivazione di tali nuovi scarichi.