Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

Progetto conciliazione vita-lavoro sostegno alle famiglie per la frequenza di centri estivi

RIAPERTO IL TERMINE PER L'ADESIONE AL PROGETTO CONCILIAZIONE

Progetto conciliazione vita-lavoro sostegno alle famiglie per la frequenza di centri estivi anno 2020

 

Promosso dalla Regione Emilia Romagna, rivolto agli alunni delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado nel periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche.

Con deliberazione della Giunta n°568 del 25/05/2020 la regione ha modificato il Progetto Conciliazione vita lavoro, sostegno alle famiglie per la frequenza ai centri estivi 2020" in considerazione delle misure nazionali e regionali finalizzate al contenimento e alla gestione dell'emergenza epidemiologica di COVID 19 e con l'obiettivo di ampliare sia il numero dei soggetti gestori che aderiscono al progetto che le opportunità di accesso al beneficio da parte delle famiglie.

Per quanto riguarda i soggetti gestori, sono stati modificati i requisiti previsti per l'adesione al progetto.

In particolare, non sono più richiesti:

- l'attestazione dell'esperienza pregressa di almeno un'annualità nella gestione di centri estivi;

- la previsione di una durata minima del centro estivo;

- la previsione di un numero minimo di bambini.

Per tale motivazione, fino a martedì 23 Giugno è possibile chiedere l'adesione al progetto, secondo le indicazioni dell'allegato avviso e utilizzando il relativo modulo di domanda.

Eventuali soggetti gestori di centri estivi comunali, privati convenzionati, del terzo settore già individuati dai Comuni di Cavezzo, Finale Emilia, e San Possidonio con precedente bando di affidamento del servizio o di accreditamento, validi per l'estate 2020, cosi come soggetti gestori di cui all'elenco già approvato con determinazione n°262 del 23/04/2020, sono considerati già inseriti nell'elenco dei soggetti gestori, a meno di comunicazione di recesso da parte dei medesimi.