Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

Registro dei Testamenti Biologici o Dichiarazione Anticipata di Trattamento (DAT)

Registro dei Testamenti Biologici  o Dichiarazione Anticipata di Trattamento (DAT)
Il Registro dei Testamenti Biologici e il relativo Regolamento, è stato approvato con delibera del Consiglio Comunale n.198 del 22 dicembre 2015

Nel Registro dei Testamenti Biologici potranno essere registrati coloro che, residenti nel Comune di Mirandola, presenteranno  l'istanza ai fini dell’iscrizione nel registro comunale dei testamenti biologici  presso il Comune di Mirandola, in busta chiusa e sigillata, le proprie volontà inerenti i trattamenti medici cui essere o non essere sottoposti nel caso in cui si trovassero soggetti a malattie o traumi cerebrali tali da determinare una perdita di coscienza definibile come permanente ed irreversibile o che non consenta di comunicare consapevolmente con i medici. Vi potrebbero inoltre essere indicate le volontà in merito al fine vita, donazione di organi, rito funerario e destinazione del corpo una volta deceduti.

In tale registro potranno inoltre essere riportate le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT), previste dalla L. n.219/2017, in vigore dal 31/01/2018.

La richiesta di inserimento nel registro e il deposito della busta, può essere effettuato tramite semplice istanza, in cui dovrà essere indicato il nome di un “fiduciario”, ovvero della persona che avrà l’esclusivo compito di dare fedele rappresentazione della volontà di esecuzione del dichiarante.

Il contenuto della dichiarazione e il nome del fiduciario potrà essere modificato in ogni momento da parte del dichiarante.

Il ritiro della busta al fine di adempiere alle volontà del dichiarante potrà essere effettuata esclusivamente da parte della persona indicata quale fiduciario.

Tale procedura potrà subire delle modifiche, qualora venissero emanate dagli organi competenti delle modalità operative diverse.

Consulta Il  Regolamento del Registro dei Testamenti Biologici

Al Comune invece non ci si potrà rivolgere per la redazione dell’atto pubblico o per la sua autenticazione, in quanto l'unico soggetto competente è il notario (artt. 2699 e 2703 del codice civile). Anche se il codice civile prevede che a tali compiti possano essere attribuiti altri pubblici ufficiali, questi devono essere appositamente previsti da una norma di legge, e la legge sui DAT non ha previsto che il Sindaco o latri dipendenti comunali siano autorizzati a redigere o autenticare tali atti pubblici.

Costi

Una marca da bollo da Euro 16,00 da applicare sull'istanza.

Modulistica scaricabile da compilare

  1. Istanza ai fini dell’iscrizione nel registro comunale dei testamenti biologici
  2. Domanda di ritiro della busta relativo a testamento biologico
  3. Domanda di modifica del registro comunale del testamento biologico

 

Trasparenza

Per ottenere informazioni sulla TRASPARENZA: norme e tempi dei procedimenti, privacy, accesso agli atti e strumenti di tutela per i cittadini - CLICCA QUI.