Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

Esumazione ed Estumulazione

Al termine del periodo di concessione, o quando previsto dai Regolamenti (30 anni per i loculi e 10 anni per le salme inumate), le salme vengono estratte dalle rispettive sepolture per verificarne lo stato di decomposizione, ed essere destinate alle successive fasi di conservazione.
  • Nel caso di resti ossei: tumulazione in sepolture già nelle disponibilità dei famigliari, in cellette ossario o nell’ossario comune.
  • Nel caso di resti non completamente decomposti: inumazione per anni 5 o tumulazione in sepolture già nelle disponibilità dei famigliari

In tutti i casi è possibile richiedere la cremazione dei resti mortali.

I costi di tali operazioni sono a carico dei famigliari che non ne dichiarino il disinteresse.

Nel caso in cui vi sia dichiarato disinteresse da parte dei famigliari, o questi siano inesistenti o irreperibili, i resti indecomposti verranno inumati per 5 anni o cremati e le ceneri collocate nel cinerario comune.

Trasparenza

Per ottenere informazioni sulla TRASPARENZA: norme e tempi dei procedimenti, privacy, accesso agli atti e strumenti di tutela per i cittadini - CLICCA QUI.