Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

Operazioni cimiteriali, sepolture, cremazioni

Cremazione e destinazione delle ceneri
Le cremazioni possono essere effettuate sia per salme o resti, e possono essere autorizzate dal Comune dove è avvenuto il decesso o dove si trovano i resti mortali, qualora: via sia un atto testamentario, anche olografo, da parte del deceduto; il deceduto fosse iscritto ad un’Associazione di cremazione; via sia una dichiarazione di conoscenza da parte di tutti i parenti più prossimi della volontà del defunto di essere cremato, oppure una volontà della maggioranza dei paretni più prossimi alla cremazione del congiunto.
Sepoltura in campo comune (inumazione)
La sepoltura in campo comune non comporta il pagamento di tariffe, se non quelle previste per le operazioni cimiteriali.
Sepoltura in struttura muraria (Tumulazione): tipologie
Le sepolture in loculo o tombe di famiglia sono concesse esclusivamente in presenza di una salma da collocarvi, in celletta in presenza di resti mortali o ceneri.
Esumazione ed Estumulazione
Al termine del periodo di concessione, o quando previsto dai Regolamenti (30 anni per i loculi e 10 anni per le salme inumate), le salme vengono estratte dalle rispettive sepolture per verificarne lo stato di decomposizione, ed essere destinate alle successive fasi di conservazione.
Modelli