Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

Funerali e trasporti funebri

Decessi
L'Ufficiale di Stato Civile al momento del decesso riceve avviso dell'evento da persone informate dell'evento nei casi di decesso avvenuto in abitazione, o dalla Direzione Sanitaria dell'Ospedale o Casa di Cura nei casi di decesso ivi avvenuto. L'Ufficiale di Stato Civile provvede a rilasciare anche le autorizzazioni al trasporto e/o seppellimento (vedi Polizia Mortuaria).
Trasporti funebri: giorni e orari
È vietato fissare date, orari e modalità di cerimonie funebri, sia da parte di privati che da parte di agenzie, senza prima avere contatta­to ed avuto il necessario consenso dell’Ufficio cimiteriale o dall’Ufficio di Polizia Mortuaria.
Arrivi presso i cimiteri comunali: disciplina
Al fine di garantire la qualità delle operazioni di seppellimento e la trasparenza delle condizioni di accesso ai cimiteri cittadini, l’Ufficio cimiteriale gestisce gli orari di partenza e di arrivo delle salme, resti e ceneri presso i cimiteri comunali in modo da garantire una equilibrata distribuzione delle operazioni cimiteriali e, se possibile, la sepoltura del feretro nella stes­sa giornata del trasporto.
Cortei funebri
Nel territorio comunale è possibile la formazione di cortei funebri, anche a piedi, durante la cerimonia per le esequie.
Trasporto di cadavere con feretro non sigillato
Le disposizioni della Regione Emilia-Romagna prevedono che possa essere effettuato il il trasporto di cadaveri in feretri non sigillati.
Passaporto mortuario
Per il trasporto di una salma, di ceneri o di resti mortali mineralizzati dall'Italia al paese di appartenenza/origine del defunto per la sepoltura è necessario conseguire l'autorizzazione per l'estradizione (detta anche Passaporto Mortuario).