Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

Documento per l'espatrio dei minori di anni 15 "Lasciapassare"

E' il documento valido per l'espatrio, nei paesi esteri consentiti, rilasciato ai cittadini italiani minori di 15 anni residenti nel Comune di Mirandola.

E' un documento che ha la funzione di 'lasciapassare' per l'espatrio dei minori di anni 15 negli Stati membri del Consiglio d'Europa aderenti all'accordo di Parigi del 13 dicembre 1957.
E' formato da due parti distinte: una di competenza del Comune (il certificato contestuale di nascita e cittadinanza del minore) e una di competenza della Questura (la convalida).

Chi può richiederlo

I genitori o il tutore di minori minori italiani di anni 15 residenti nel Comune di Mirandola.

Come e quando richiederlo

Direttamente presso in nostri sportelli nei giorni ed orari di apertura al pubblico viene rilasciato un certficato di nascita e cittadinanza. La richiesta può essere avanzata da un genitore o da un tutore. Il certificato rilasciato dovrà essere consegnato, unitamente al modulo di richiesta compilato, al Commissariato di P.S.di Mirandola, Via Fulvia n.7, per la convalida per l'espatrio.

Presso il Commissariato di P.S. il minore può essere accompagnato anche da un solo genitore (l'altro firma il modulo e allega documento d'identità), e dovranno essere consegnati i seguenti documenti:

  • Modulo di domanda n. 308 su fac-simile predisposto dalla Questura (scaricabile dal sito www.poliziadistato.it) compilato e firmato dal richiedente su cui barrare la casella corrispondente al rilascio del lasciapassare
  • Certificato rilasciato dal Comune
  • N.2 fotografie recenti a mezzo busto e a capo scoperto dell'interessato (eccetto il caso in cui la copertura del capo con velo o turbante o altro sia imposta da motivi religiosi, purché i tratti del viso siano ben visibili). Per la legalizzazione della fotografia occorre anche la presenza del minore
  • Fotocopia di un documento di identità o riconoscimento di entrambi i genitori o del tutore, curatore, affidatario
  • Fotocopia di un documento di identità o riconoscimento dell'eventuale accompagnatore diverso dai genitori o dal tutore, curatore, affidatario a cui si intende affidare il minore di anni 14 durante la sua permanenza all'estero
  • Atto di assenso all'espatrio firmato da entrambi i genitori o dal tutore, dal curatore o dall'affidatario dell'interessato (eccetto il caso di genitore vedovo o di riconoscimento del minore da parte di un solo genitore)
In caso di rifiuto dell'assenso all'espatrio da parte di un genitore: Nulla-osta del Giudice tutelare del luogo di residenza del minore

Costi e validità

Il documento rilasciato dall'Ufficio Anagrafe ha un costo di Euro 0,26 e una validità di 6 mesi.

Il lasciapassare convalidato avrà durata di 1 anno

Note

Giova ricordare che con la legge 12.7.2011, n. 106, è stato convertito il decreto legge 13.5.2011, n. 70, che, all’art. 10, comma 5, ha modificato l’art. 3 del TULPS di cui al regio decreto 18.6.1931, n. 773, introducendo il principio del rilascio della carta d’identità ai minori. Pertanto il minore ora può avere la carta di identità, anche valida per l’espatrio, a partire dal giorno della nascita e quindi l’istituto del lasciapassare è di fatto diventato obsoleto.

Per avere altre notizie sul documento, vedi il sito della Polizia di Stato

Per verificare in quali Paesi è possibile Espatriare con il Lasciapassare per minori, è necessario contattare il Commissariato di P.S. di Mirandola o consultare il sito della Polizia di Stato.

Trasparenza

Per ottenere informazioni sulla TRASPARENZA: norme e tempi dei procedimenti, privacy, accesso agli atti e strumenti di tutela per i cittadini - CLICCA QUI.