Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

PRINCIPALI CASI DI ESENZIONI DA BOLLO E DIRITTI DI SEGRETERIA

Con l’entrata in vigore della Legge n. 183/2011, tutte le certificazioni anagrafiche sono valide ed utilizzabili esclusivamente nei rapporti privati. Per questo motivo ogni cittadino quando si rivolge ad una Pubblica amministrazione o a un Gestore di pubblico servizio deve presentare una semplice e gratuita dichiarazione sostitutiva di certificazione (detta autocertificazione, ai sensi dell’art.46 del D.P.R. n. 445/2000), oppure, a seconda dei casi, una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (detta autodichiarazione, ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. n.445/2000). A seguito dell’evoluzione normativa, che di fatto elimina l’emissione di certificazione destinata a Pubbliche Amministrazioni, la casistica delle cause d’esenzione appare riconducile alle situazioni in riportate nell'allegato.

PDF document icon PRINCIPALI CASI DI ESENZIONI DA BOLLO.pdf — PDF document, 122 KB (125690 bytes)