Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

Commercio itinerante

Si tratta di attività di commercio su aree pubbliche esercitata senza utilizzare un posteggio.
  • L'autorizzazione all'esercizio dell'attività di vendita in forma itinerante è rilasciata dal comune di residenza del richiedente (se persona fisica, quando trattasi di ditta individuale) o dal comune in cui l'impresa ha sede legale (se persona giuridica, cioè società).
  • L'autorizzazione abilita anche alla vendita al domicilio del consumatore nonché nei locali ove questi si trovi per motivi di lavoro, di studio, di cura, di intrattenimento o svago.
  • L'attività di vendita a domicilio del consumatore nonché nei locali ove questi si trovi per motivi di lavoro, di studio, di cura, di intrattenimento o svago può essere svolta personalmente dall'imprenditore o da incaricati in possesso dei requisiti morali previsti dall'art.5 comma 2 del D.lgs 114/1998.

L'impresa deve rilasciare un apposito tesserino di riconoscimento agli incaricati ed all'imprenditore che svolgono l'attività di vendita a domicilio del consumatore. Il tesserino deve essere numerato e aggiornato annualmente, deve contenere le generalità e la fotografia dell'incaricato, l'indicazione a stampa della sede e dei prodotti oggetto dell'attività dell'impresa, nonché del nome del responsabile dell'impresa stessa, e la firma di quest'ultimo e deve essere esposto in modo visibile durante le operazioni di vendita. Il tesserino deve essere ritirato qualora gli incaricati perdano i requisiti morali previsti dall'art.5 comma 2 del D.lgs 114/1998.
Qualora l'impresa commerciale si avvalga di incaricati, deve comunicarne l'elenco all'autorità di pubblica sicurezza del luogo nel quale ha la residenza o la sede legale (a Mirandola l'elenco deve essere presentato al Commissariato di Pubblica Sicurezza, Via Fulvia n.9 - tel 0535 613911).