Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

Contributi e finanziamenti alle imprese

Il comune di Mirandola ha deliberato l'erogazione di finanziamenti in conto capitale per interventi attuati nei locali degli esercizi commerciali o artigianali di servizio iniziati nel corso del 2015 e nei mesi di gennaio e febbraio 2016 e che si concluderanno entro il 30.06.2016.

 Bando "FAI IMPRESA IN CENTRO STORICO"

L'Amministrazione comunale ha approvato l'erogazione di finanziamenti a fondo perduto per imprese che realizzano o hanno realizzato a partire dal 1 gennaio 2015  in Centro Storico o nei locali che hanno il numero civico sulla via circonvallazione attività con:
a) una tipologia di attività scarsamente presente in Centro Storico
b) una caratterizzazione innovativa dell’attività per il modello di gestione adottato, per le attrezzature utilizzate o per il prodotto/servizio oggetto dell’attività stessa.
E' possibile consultare il bando e scaricare il modello di domanda, visionare la normativa di riferimento e le risposte ad eventuali quesiti al link
Avviso Pubblico “FAI IMPRESA IN CENTRO STORICO” finanziamento per attività in centro storico - anno 2015 (approvato con delibera della Giunta Comunale n° 104 del 25/07/2015)
Le domande, da far pervenire in busta chiusa secondo le modalità previste al punto 4 del bando e utilizzando la modulistica appositamente pubblicata, dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 30 novembre 2015.
Gli eventuali quesiti, formulati solamente per iscritto e contenenti l’indicazione precisa del mittente e del soggetto firmatario, possono essere inoltrati al servizio Interventi Economici del Comune di Mirandola esclusivamente a mezzo e-mail all’indirizzo: miranda.corradi@comune.mirandola.mo.it entro e non oltre il 10 novembre 2015.

SOSTITUZIONE DI SERRANDE E INSTALLAZIONE DI SISTEMI ANTI - INTRUSIONE

La Giunta Comunale con apposito atto deliberativo ha approvato il finanziamento delle spese sostenute per la sostituzione di serrande e installazione di sistemi anti-intrusione iniziati nel corso del 2014 e conclusi entro il 30.06.2015.

INTERVENTI FINANZIATI


Sono finanziati gli interventi attuati nei locali degli esercizi commerciali o artigianali di servizio, iniziati nel corso del 2015 o nei mesi di gennaio e febbraio 2016 e conclusi entro il 30.06.2016, relativi a:
1. sostituzione delle serrande con:
a. vetri antisfondamento;
b. altri serramenti che consentano la visione dell’interno del negozio o del locale dell'artigianato di servizio, anche nei periodi di chiusura.


2. installazione di sistemi antintrusione, purché venga garantita la visibilità dell'interno del locale anche negli orari in cui l'attività non viene svolta nel caso i locali siano ubicati in centro storico. In Centro Storico i sistemi antintrusione devono avere caratteristiche tali da risultare compatibili con il contesto in cui il locale è ubicato e risultare conformi alle norme di PRG;


3. installazione di sistemi di videosorveglianza, qualora l’intervento

a. non sia finanziato, o sia finanziato solo in parte dal Fondo per la sicurezza per le imprese maggiormente esposte a fatti criminosi istituito dalla C.C.I.A.A; l'importo erogabile non deve però costituire causa di revoca di quanto già concesso dalla CCIAA;
b. garantisca comunque la visibilità dell'interno del locale anche negli orari in cui l'attività non viene svolta, nel caso i locali siano ubicati in centro storico;


4. sostituzione di vetri antisfondamento con altri di maggiore efficacia antintrusiva, purchè venga garantita la visibilità dell'interno del locale anche negli orari in cui l'attività non viene svolta nel caso i locali siano ubicati in centro storico;


5. sostituzione della vetrina esterna (vetro + infisso) purchè venga garantita la visibilità dell'interno del locale anche negli orari in cui l'attività non viene svolta nel caso i locali siano ubicati in centro storico.


6. riqualificazione delle strutture dei chioschi regolarmente autorizzati in modo permanente su aree pubbliche, quando tali strutture non costituiscano ampliamento di attività svolte anche in locali privati e quando, per tali chioschi, non siano stati assegnati altri finanziamenti comunali a fondo perduto.


Gli interventi devono essere correttamente inseriti nell’ambito urbano in cui si collocano e devono recepire quanto previsto dal PRG vigente.
Sono finanziabili anche gli interventi realizzati in locali adibiti a sola mostra di prodotti, ma funzionalmente collegati ad un’attività commerciale od artigianale di servizio.
Non possono essere finanziati gli interventi realizzati in violazione della normativa urbanistica vigente.