Accedi al contenuto della pagina Accedi all'albero di navigazione del sito

"Fai impresa in centro storico" finanziamento per attività in centro storico

Il Comune di Mirandola pubblica un nuovo avviso per la presentazione di domande volte ad ottenere finanziamenti per l'attivazione di attività innovative in Centro Storico e lungo la Circonvallazione. Le domande, da far pervenire in busta chiusa secondo le modalità previste al punto 4 del bando e utilizzando la modulistica appositamente pubblicata, dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12,00 di lunedì 18 gennaio 2016.

Gli eventuali quesiti, formulati solamente per iscritto e contenenti l’indicazione precisa del mittente e del soggetto firmatario, possono essere inoltrati al servizio Interventi Economici del Comune di Mirandola esclusivamente a mezzo e-mail a  entro e non oltre lunedì 11 gennaio 2016. I quesiti, in forma anonima, e le relative risposte saranno pubblicati in questa sezione del sito.

E' comunque possibile ottenere informazioni anche contattando telefonicamente il servizio Interventi Economici al n. 0535 29768 (Miranda Corradi Capo Servizio) o al n. 0535 29767 (Franco Mazerti) o 0535 29771 (Silvia Parmeggiani)

QUESITI PERVENUTI E RELATIVE RISPOSTE:

- BUSTE

 DOMANDA: le buste da presentare sono due: una definibile come plico d’invio che all’esterno deve riportare i riferimenti del richiedente, la dicitura scritta sul Bando e deve essere chiusa secondo le modalità previste, l’altra (interna) deve contenere la Proposta tecnica; la domanda è: la busta interna contenente la Proposta Tecnica, che deve essere chiusa, deve riportare i riferimenti del richiedente o deve essere completamente anonima?

RISPOSTA: la busta contenente l’offerta tecnica non dovrebbe riportare i dati del richiedente, tuttavia l’eventuale indicazione di detti dati non costituisce un irregolarità dal momento che l’indicazione del richiedente bè comunque desumibile dagli atti contenuti nel plica.

 - PROPOSTA TECNICA: la proposta tecnica deve essere corredata da:

1. Relazione illustrativa dell’attività:

DOMANDA: trattandosi di attività già esistente da anni, è sufficiente fare una breve relazione di quella che è stata l’attività dalla sua costituzione ad oggi e le prospettive future anche legate all’innovazione che potrebbe derivare dal progetto?

RISPOSTA: sì, occorre sottolineare l’aspetto innovativo, possibilmente illustrando tutti i punti enunciati nella tabella Allegato 1 al bando, relativa ai criteri di valutazione

DOMANDA: può essere utile informare anche di eventuali modifiche della compagine attualmente impiegata?

RISPOSTA: solo se tali modifiche sono in corso di attuazione e se utili a sottolineare l’aspetto innovativo dell’attività.

 2. Prospetto spese previste e modalità di finanziamento:

DOMANDA: è sufficiente un preventivo di spesa cumulativo per tutto il lavoro?

RISPOSTA: sì

DOMANDA: deve essere redatto in originale e firmato o è sufficiente una copia?

RISPOSTA: deve essere redatto in originale

 DOMANDA: per modalità di finanziamento cosa s’intende? Se l’azienda, oltre all’eventuale contributo comunale, è in grado di autofinanziarsi, è sufficiente che specifichi questo, Giusto?

RISPOSTA: l’azienda deve indicare se le spese sono sostenute con autofinanziamento o se ha ottenuto finanziamenti, mutui ecc.

3. Progetto dei locali e lay-out;

DOMANDA: se il progetto che viene presentato non impatta sugli arredi interni e non comporta una loro modifica o implementazione, è necessario presentare comunque una piantina dell’attuale configurazione interna degli arredi?

RISPOSTA: sì, è indispensabile per poter valutare compiutamente l’attività svolta e le modifiche che si vogliono apportare. Se si tratta di modifiche anche strutturali occorre lo stato di fatto ed il progetto.

4. Documentazione attestante la disponibilità dei locali:

DOMANDA: nel caso specifico è sufficiente allegare la concessione di luogo pubblico rilasciata dal Comune all’attività in questione?

RISPOSTA: possono anche soltanto essere indicati gli estremi dell’atto ed i suoi termini di validità (concessione n. … del … valida fino al …).

- MARCA DA BOLLO:

DOMANDA la marca da applicare sull’Allegato 2 è unica da € 16?

RISPOSTA: sì, come indicato sul modello di domanda allegato al bando (allegato 2 perché i criteri di valutazione costituiscono l’allegato 1)

 DOMANDA: deve essere regolarmente applicata e annullata?

RISPOSTA: sì

DOMANDA: è’ necessario applicare una marca anche sulla dichiarazione ai sensi del DPR 445/2000?

RISPOSTA: no, la dichiarazione è stata appositamente inclusa nella domanda.

- ALLEGATI:

DOMANDA: poiché la modulistica da compilare è rappresentata dall’Allegato 2, c’è forse un Allegato 1?

RISPOSTA: i criteri di valutazione costituiscono l’allegato 1) al bando

DOMANDA: per Allegato 1, s’intende forse la dichiarazione in carta semplice ai sensi della DPR 445/2000?

RISPOSTA: no, i criteri di valutazione costituiscono l’allegato 1) al bando